Online i progetti del Bilancio Partecipativo

Anche quest’anno, per il secondo anno consecutivo, il Comune di Bologna mette a disposizione 1 milione di euro per progetti ideati dai cittadini all’interno dei laboratori di quartiere del Bilancio partecipativo, un processo di coinvolgimento, coordinato e gestito dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana in stretta collaborazione con i Quartieri e con il supporto scientifico dell’Università di Bologna. I cittadini, partecipando ad assemblee e via web, hanno proposto progetti per migliorare il proprio quartiere che ora saranno sottoposti al voto.

Quelli più votati per ciascun quartiere saranno realizzati. Nell’edizione 2017 hanno votato 14.580 cittadini e i progetti vincitori saranno realizzati entro il 2019. Il Bilancio partecipativo 2018 ha coinvolto circa 1.800 persone che hanno partecipato a 50 incontri e laboratori. Si è giunti ora alla fase di pubblicizzazione dei 33 progetti ammessi alla fase di voto.

I progetti sono consultabili online sul sito partecipa.comune.bologna.it e dal 30 ottobre al 19 novembre sarà aperta la fase di voto.

Potranno votare:

- i cittadini residenti nel Comune di Bologna che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età;

- i cittadini non residenti, ma che nel Comune di Bologna esercitino la propria attività di lavoro, studio o volontariato;

- gli stranieri e gli apolidi residenti nel Comune di Bologna o che vi svolgano la propria attività di lavoro, studio o volontariato.

La procedura di voto si svolge interamente online sul sito partecipa.comune.bologna.it.

Per votare è necessario autenticarsi attraverso una delle seguenti modalità:

1. con credenziali SPID o Federa ad alta affidabilità;

2. con un account di un social network (Twitter, Facebook, Linkedin, Google);

3. con un account di Rete Civica (che può essere creato on-line nello stesso momento).

Per concludere la procedura di voto, sarà sufficiente avere a portata di mano il telefono cellulare, a cui verrà inviato tramite un SMS un codice monouso da inserire per validare il voto.

Se si utilizzano le credenziali SPID o Federa ad alta affidabilità, quest'ultimo passaggio non sarà necessario e quindi il voto verrà validato immediatamente.

Saranno garantiti luoghi per il voto assistito nelle sedi di Quartiere, in Salaborsa e presso l’URP centrale in Piazza Maggiore 6, dove sarà possibile ricevere assistenza e chiedere dove votare anche se non si ha a disposizione un telefono cellulare e un indirizzo e-mail. Altri eventuali luoghi dedicati al voto assistito saranno comunicati sul sito  partecipa.comune.bologna.it.

 


Pubblicata il 24 ottobre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.